E’ venuto a mancare Roberto Zanini, il presidente dell’Università della Terza Età del Codroipese

aIMG 1519 E venuto a mancare Roberto Zanini, il presidente dell’Università della Terza Età del Codroipese

Nato e vissuto a Redenzicco, frazione del comune di Sedegliano, dove dallo scorso anno ricopriva anche l’incarico di assessore all’ambiente, salute e territorio, politiche sovracomunali e politica comprensoriale, era attivo con impegni costanti, quotidiani, sotto il profilo sociale, che solo la malattia riuscì a fermare. Il suo impegno in qualità di presidente dell’Università T.E. Codroipese lo ha visto per anni occupato nella gestione della struttura di dimensioni enormi, con mille e cinquecento iscritti, per i quali era sempre disponibile.

Dopo aver insegnato per tanti anni scienze matematiche, ramo in cui aveva conseguito la laurea a Trieste nel 1971 e in seguito aver ricoperto l’incarico di preside e dirigente scolastico negli istituti scolastici statali del Codroipese, raggiunta l’età della pensione, aveva proseguito nell’insegnamento all’interno dell’U.T.E.

Ogni lunedì teneva il suo corso d’informatica per coloro che, volendo restare al passo coi tempi prescindendo dall’età, trovavano in lui un professore competente, ma soprattutto molto appassionato della formazione, dell’elevazione culturale. A lui piaceva condividere con tutti le sue conoscenze ed era felice soprattutto quando era in aula. Il suo impegno con l’incarico di presidente gli dava tante preoccupazioni, con cinque sedi sparse nel territorio del Medio Friuli, ma affrontava sempre tutto con la sua calma, la tranquillità di chi sapeva che con l’impegno e la buona volontà, si risolve tutto. Proprio lo scorso anno fu riconfermato al vertice dell’organizzazione con votazione unanime da parte di tutti i rappresentanti.

Già sofferente durante l’anno accademico precedente, appariva nuovamente in forza fino alla scorsa settimana, con la grinta e la cautela del grande pensatore che era. Un malore tra sabato e domenica ce lo ha portato via. Lasciandoci la tristezza nel cuore per la perdita di un amico, di un luminare, un punto di riferimento per tutti. Qualsiasi ambiente frequentasse era influenzato dalla sua saggezza, tutti ascoltavano con piacere e illuminazione le sue parole, spesso inattese, rivoluzionarie e risolutive. Presentare un problema, una difficoltà a lui, significava aver già trovato la soluzione, uscendone tutti vincitori.

La comunità di Sedegliano, quella di Codroipo e tutto il Medio Friuli rimangono orfani di un maestro, un trascinatore, una persona che con la sua intelligenza ed esperienza aveva sempre le giuste indicazioni per tutti.

Cordoglio e ringraziamenti sono stati espressi da tutti, ma rimarrà indelebile quanto continuerà a fare grazie ai suoi insegnamenti, che lasceranno il segno per sempre nelle nostre menti e nei nostri cuori.

 

[nggallery id=17]

Commenti






Author: Staff

Share This Post On